Giardinaggio

Piantare uva in piantine di primavera

Pin
Send
Share
Send
Send


Le uve correttamente piantate iniziano a crescere rapidamente e prima dà il primo raccolto. Allo stesso tempo, è necessario capire che è dagli alberelli che il raccolto può essere ottenuto nei prossimi anni, ma le talee richiedono più tempo per lo sviluppo. Piantare uva in piantine primaverili e tutte le sfumature della procedura descritta in questo articolo.

Pro e contro della semina primaverile

I coltivatori professionisti raccomandano di piantare le uve in autunno, ma per molte ragioni questo può essere difficile. Ad esempio, in Siberia, la semina autunnale in piena terra può portare al congelamento delle uve e nella Russia centrale questi casi non fanno eccezione. Quindi molto spesso i giardinieri preferiscono ancora la semina primaverile. Quindi, quali sono i vantaggi della procedura in primavera:

Piantati nelle piante primaverili mettono radici più velocemente e possono dare il primo raccolto in anticipo

  • Durante l'estate e l'autunno, la piantina avrà il tempo di sistemarsi normalmente, diventerà abbastanza forte per sopravvivere alle gelate invernali.
  • Un giardiniere senza esperienza nella coltivazione dell'uva è molto più facile seguire un alberello dopo la semina primaverile, piuttosto che in autunno.
  • Piantare in primavera semplifica la manutenzione, in questo momento non è necessario coprire le piante per l'inverno.
  • Gli alberelli mettono radici più velocemente e possono dare il primo raccolto in anticipo.
Importante: in primavera è molto più facile calcolare quando piantare l'uva. Ci sono giorni caldi in anticipo, quindi non puoi correre, ma se pianti un alberello in autunno oltre la scadenza, la pianta si congelerà!

Per quanto riguarda le carenze, non ce ne sono molte, ma sono significative.

  • Se pianti l'uva troppo tardi in primavera, spesso si ammalerà e sarà colpito da parassiti.
  • Il consumo di acqua è molto grande. In autunno, l'alberello è piantato, piove, e in primavera la quantità di acqua nel terreno dipende principalmente dal giardiniere.
  • Le gelate tardive possono letteralmente distruggere un alberello, se non ti preoccupi di un riparo in tempo.

Come si può vedere, ci sono lati positivi e negativi alla semina primaverile. Eppure, se si decide di piantare la pianta in primavera, è necessario farlo secondo le regole.

Dove piantare l'uva

Leggi anche questi articoli.
  • Come nutrire e mantenere le oche di razza Kuban
  • Varietà di pomodori Hali-Ghali F1
  • Ricette lecho con carote
  • Come intrappolare uno sciame di api e trapiantare in un alveare

Posto per le uve sul sito è quello di scegliere un soleggiato

Posto per le uve sul sito è quello di scegliere il sole. Le uve all'ombra possono in ogni caso crescere la maggior parte delle varietà e degli ibridi, tuttavia, senza il sole, lo sviluppo rallenta e l'uva precoce può produrre anche colture successive a metà stagione, e le uve successive non maturano affatto! Inoltre, all'ombra degli acini non si ottiene la quantità necessaria di zucchero, che influisce negativamente sul gusto.

Va anche tenuto presente che se le uve crescono su un traliccio o su un supporto alto simile, ci sarà una grande ombra da esso. Quindi di solito la cultura è piantata vicino a recinti, case, recinti o ai margini della trama, ma preferibilmente da sud.

Per quanto riguarda la terra, l'uva può crescere su quasi tutti i terreni se è concimata. È molto importante regolare l'acidità del terreno (ottimale tra 5.5-7.5) e scegliere un luogo in cui il livello della falda sarà basso.

Importante! Sulle zone umide, le uve non crescono a lungo, perché la radice inizia a marcire e la pianta muore.

Piantagione primaverile delle uve - termini

Il tempo di piantare un alberello in primavera dipende dal tipo di sistema radicale.

Il tempo di piantare un alberello in primavera dipende dal tipo di sistema radicale. Se è chiuso, puoi posticipare la procedura a metà maggio. In questo momento, è già abbastanza caldo e la pianta non subirà il freddo o il gelo. Queste piantine attecchiscono rapidamente e praticamente non si ammalano con cura adeguata.

Se la piantina ha un sistema a radice aperta, la semina in terreno aperto dovrebbe avvenire ad aprile o all'inizio di maggio, quando la terra è riscaldata ad almeno +10 gradi.

Inoltre, quando si sceglie il momento della semina, è necessario prendere in considerazione la zona delle colture in crescita. Ad esempio, in Siberia, i giorni caldi arrivano tardi, quindi piantare uva non ha senso prima di maggio. Ma nella Russia centrale e ancor più nel sud, la procedura può essere eseguita da aprile.

Importante! Piantare le uve nei semenzali primaverili nelle regioni meridionali non dovrebbe essere ritardato fino agli ultimi giorni di maggio. Verso l'estate appaiono molte malattie e parassiti: per un giovane cespuglio, questo stress è distruttivo.

Selezione di piantine e stoccaggio

Raccomandiamo di leggere i nostri altri articoli.
  • Come piantare i set di cipolle
  • Barbabietola da foraggio
  • Cosa e quante volte al giorno per nutrire i conigli
  • Farina di soia

Affinché l'uva possa radicarsi bene e dare ottimi raccolti, è necessario scegliere la piantina giusta. Deve avere un apparato radicale sviluppato - 3-4 radici di 10 cm o più di lunghezza. Le radici non devono essere asciutte, deformate, tagliate, ammalate o colpite da parassiti.

Taglia le radici prima di piantare

Se ci sono foglie sulla piantina, devono essere verdi e luminose, non asciutte e non dolorose. Se non ci sono ancora foglie, è necessario esaminare i reni, per assicurarsi che siano in ordine. I reni, pronti a gonfiarsi, in crescita devono essere almeno 4 pezzi. La vite deve essere elastica, forte, senza danni.

Molto spesso, le uve vengono acquistate prima della semina. Come salvare una piantina prima di piantare in questo caso? 7 giorni prima della semina o di più, le radici sono immerse in una poltiglia di argilla. Quindi la piantina viene semplicemente messa in una stanza buia e fresca, avvolta in una tela e di tanto in tanto inumidire le radici in modo da non asciugare.

Prima di piantare, è necessario tagliare le radici in modo che la loro lunghezza non sia inferiore a 10 cm, quindi vengono immerse in acqua pulita per 2 ore per essere alimentate. E per uno sviluppo rapido, puoi trattarli con uno stimolatore di crescita secondo le istruzioni (ad esempio, "Yuka", "Acido succinico", "Humat sodico"). È anche importante prima di piantare per tagliare tutti i boccioli in eccesso, lasciando circa 5-7 dei più forti.

Preparazione del terreno per l'uva

La fossa per piantare l'uva in primavera dovrebbe essere preparata in autunno

La terra per piantare l'uva in primavera dovrebbe essere preparata in autunno. Per prima cosa viene ripulito da detriti, fogliame, ramoscelli ed erbe infestanti, quindi vengono fatte le fosse per la semina. Se vengono piantati più di 1 semenzale, i pozzi dovrebbero trovarsi a una distanza di 60-1,5 metri l'uno dall'altro, a seconda del vitigno. Per una pianta giovane, una fossa profonda 50 cm e con lo stesso diametro è sufficiente. Il drenaggio (ciottoli, pietrisco o materiale simile) viene colato sul fondo con uno strato di 10-15 cm.

Interessante! Si raccomanda di scavare un buco per piantare uva in autunno, ma è possibile 2-3 settimane prima della procedura.

Per lo strato superiore della terra, che è stato ottenuto scavando un buco, aggiungere 1 kg di humus (può essere sostituito con compost), 300-500 g di cenere. Uno strato di terreno viene versato sopra il drenaggio e irrigato in modo che la terra si depositi. In questa forma, il pozzo viene lasciato per l'inverno, se fatto in autunno. In primavera viene ripulito da ramoscelli, versato con acqua bollente (per la disinfezione e il riscaldamento), e poi si pianta.

Piantare uva in piantine di primavera

Dopo la fossa, vengono preparati il ​​terreno e la piantina, la procedura stessa può essere eseguita. La semina delle uve in primavera con le piantine in pieno campo viene effettuata in più fasi.

L'alberello deve essere lasciato per una settimana e non toccato.

  1. In primo luogo, un piolo di giarrettiera è installato sul fondo del pozzo. È necessario metterlo di lato in modo che non impedisca lo sviluppo delle radici.
  2. Nella fossa è ammucchiata una collina di terra fertile, e l'uva viene messa su di essa.
  3. Le radici devono essere raddrizzate ai lati in modo che non si rompano, non si pieghino fortemente.
  4. Ora puoi iniziare a cospargere la piantina con terreno fertile, uniformemente da tutti i lati. Mentre si versa, il terreno deve essere sigillato con le mani.
  5. Poiché la fossa è piena, è importante assicurarsi che l'uva non si inclini di lato e si trovi al centro.

L'uva piantata deve essere lasciata per una settimana e non viene toccata in modo che possa attecchire.

Importante! Per la piantagione sul sito, vale la pena scegliere varietà e ibridi di uva, suddivisa in zone in quest'area. Altrimenti, la cultura impiegherà molto tempo a mettere radici, non darà risultati decenti o addirittura morirà!

Cura nel primo anno dopo l'atterraggio

Nel primo anno dopo la semina, la cura delle piantine di uva è elementare.

  • Durante il caldo e la pioggia pesante la cultura è chiusa, facendo una piccola tettoia.
  • L'irrigazione è fatta quando la terra si asciuga. E dopo l'irrigazione o la pioggia, è necessario allentare la zona della radice.
  • La raccolta delle erbe è fatta in modo che nulla impedisca la crescita di una coltura, soprattutto perché le erbe infestanti sono portatrici di parassiti e malattie.
  • 1-2 volte nel primo anno di crescita, vale la pena trattare i cespugli di malattie e parassiti usando mezzi speciali (Liquido Bordeaux, Stroboscopio, Casa, Rovral, Fazanol, Aktellik, Karate, o simili).
  • In estate o in autunno, è necessario depositare il perfosfato in una forma asciutta, secondo le istruzioni.

Inoltre, i coltivatori professionisti raccomandano a un giovane vigneto di pacciamare. Il pacciame consente di annaffiare la pianta meno spesso, è un alimento aggiuntivo per terra e uva.

La semina primaverile delle uve ti permette di ottenere una pianta forte in un tempo abbastanza breve. Entro la fine dell'estate, i giovani alberelli dell'uva, quando piantati correttamente, si allungheranno di 1,5-2 metri! E alcune uve già da 2 anni dopo la semina primaverile possono dare il primo, anche se piccolo, ma raccolto di alta qualità.

Guarda il video: come fare nascere una piantina di uva dai semi del frutto (Agosto 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send