Giardinaggio

Quanto spesso per innaffiare il cactus

Pin
Send
Share
Send
Send


I cactus sono piante uniche che possono crescere nelle foreste tropicali o nei deserti. La loro principale differenza rispetto ad altre specie di piante è che i cactus possono assorbire una grande quantità di umidità e immagazzinarli, sprecando risorse se necessario. Questo articolo descrive come irrigare il cactus a casa e quali sono le caratteristiche di tale procedura.

Cosa determina la frequenza di irrigazione

La maggior parte delle specie di cactus non è consigliabile annaffiare frequentemente. Tale cura può molto danneggiarli, perché un'abbondanza di umidità spreme l'aria dal terreno e letteralmente soffoca le radici. Di conseguenza, la putrefazione e altre malattie iniziano a svilupparsi, possono comparire parassiti e la cultura inizierà a estinguersi.

Interessante! Alcune specie di cactus reagiscono normalmente all'aumentata irrigazione. Questi includono, ad esempio, il cactus Schlumberger (Zigokaktus).

In ceramica, la terra si asciuga più velocemente che nel vetro o nella plastica

A seconda di alcuni fattori, le peculiarità dell'irrigazione con cactus possono variare notevolmente.

  • Tipo di pianta Diversi tipi di cactus necessitano di determinati regimi di irrigazione. Ci sono alcuni tipi di cactus che hanno bisogno di molta acqua per lo sviluppo normale (Decembrist, epiphyllum, ripsalidopsis). Ma i cactus come mammillaria, hymnocalycium, loivia non tollerano l'abbondanza di umidità nel piatto.
  • Come innaffiare un cactus dipende in gran parte da dove si trova, cioè dall'illuminazione. Ad esempio, se è sul lato soleggiato, saranno necessari più irrigazioni, perché la terra si asciugherà più velocemente.
  • Più alta è la temperatura e più bassa è l'umidità, più velocemente l'acqua evapora e più è necessario l'impianto. Se la temperatura del termometro è di circa + 5 ... + 10 gradi, in genere l'irrigazione non è consigliata!
  • In ceramica, il terreno si asciuga più velocemente che nel vetro o nella plastica, quindi è necessaria una maggiore irrigazione.
  • Durante la stagione di crescita attiva, la pianta ha bisogno di più acqua e durante il riposo l'irrigazione è ridotta al minimo.

Tecniche di irrigazione dei cactus

Leggi anche questi articoli.
  • Patate della fortuna
  • Veleno d'api
  • Trattare gli alberi in primavera
  • Piantare cipolle su una rapa

A casa, i cactus possono essere annaffiati con diversi metodi.

La spruzzatura può essere effettuata in linea di principio, ma i cactus non hanno bisogno di questa procedura.

  • Una semplice irrigazione di terra dall'alto è adatta ai giovani giardinieri che non hanno ancora avuto la mano per prendersi cura dei cactus. L'acqua versa sul terreno, preferibilmente sul bordo della pentola, sotto il muro. Non dovrebbe cadere sul cactus stesso!
  • Annaffiando il fondo, nella padella è adatto per quei fioristi che già sanno come coltivare i cactus. Tale irrigazione è considerata preferibile, ma in questo caso è più difficile capire quanto il suolo sia saturo e quante volte al mese irrigare il raccolto.
  • A volte i cactus vengono innaffiati immergendo il terreno - la pentola viene posta in una bacinella con acqua calda per 15-20 minuti. Durante questo periodo, il terreno è completamente saturo di acqua, le radici prendono quanta acqua di cui hanno bisogno, e quindi la pentola viene tolta dall'acqua e messa in una padella. In questo caso, l'acqua in eccesso si scaricherà nella padella e dovrà essere drenata in modo tempestivo.
  • La spruzzatura può essere effettuata in linea di principio, ma i cactus non hanno bisogno di questa procedura (anche se varietà tropicali come la spruzzatura). Questo di solito è fatto se la polvere si è accumulata nel raccolto, c'è sporcizia. L'acqua per questo viene riscaldata, e la spruzzatura viene effettuata da un piccolo flacone spray in modo che non ci siano grandi gocce d'acqua.
Importante! Tutta l'acqua in eccesso nella padella, che è rimasta lì per molto tempo, deve essere scaricata, altrimenti potrebbe marcire la decomposizione.

Regole per l'irrigazione dei cactus a casa

Per i cactus quando l'irrigazione a casa non è influenzata, è necessario seguire alcune regole.

Il cactus in fiore ha bisogno di annaffiature frequenti.

  • È meglio aggiungere meno acqua che troppo. Se il terreno è troppo umido, la pianta si restringerà e gradualmente svanirà.
  • L'innaffiamento di cactus e succulente è necessario solo se sono sani. L'acqua può essere dannosa per una pianta malata.
  • Si consiglia di provare a terra con le dita prima di annaffiare. Se è bagnato, non devi portare acqua, ma se è quasi asciutto, l'acqua viene applicata.
  • Nel periodo dormiente, i cactus vengono annaffiati molto raramente. Devono provvedere alla crescita di un luogo fresco e asciutto con poca luce.
  • Dopo il trapianto, il cactus non annaffia per una settimana, in modo che la cultura si adatti al nuovo posto e cresca.
  • Il cactus in fiore ha bisogno di annaffiature frequenti. Questa pianta spende molte energie sui fiori. Ma è noto che in condizioni di stress, queste piante fioriscono a malapena. Quindi, se il cactus ha rilasciato un fiore, è necessario fare in modo che sia il più confortevole possibile e innaffiarlo il più spesso possibile - ogni 3-5 giorni.

Come innaffiare un cactus in diversi periodi dell'anno

Raccomandiamo di leggere i nostri altri articoli.
  • Le migliori razze di conigli
  • Piantare piantine di pomodoro in serra
  • Varietà di anguria Crimson Sweet
  • Come fare mangimi per conigli

A seconda della stagione, la frequenza di aggiunta di acqua alla pentola a casa può variare. Quindi, quante volte innaffiano il cactus in una particolare stagione dell'anno?

  • In primavera e in estate, i cactus ottengono molta luce solare, la luce del giorno aumenta e diventa abbastanza calda, quindi è necessaria un'irrigazione regolare. In media, i cactus in questo momento hanno innaffiato 1 volta in 1-1,5 settimane.
  • In autunno e in inverno, la luce del giorno si riduce e la luce si riduce. Di regola, in questo momento il terreno si asciuga molto più a lungo e quindi riduce l'irrigazione. In 2-3 settimane sarà sufficiente 1 irrigazione abbondante.

I cactus tropicali hanno bisogno di acqua più specie del deserto

Come innaffiare diversi tipi di cactus

I cactus sono tropicali e desertici e sono anche divisi in molte specie molto diverse. A seconda del tipo di coltura, la quantità di irrigazione può variare notevolmente.

I cactus tropicali hanno bisogno di acqua più specie del deserto. Sono bravi a spruzzare (l'irrorazione dell'acqua dovrebbe essere molto fine), ma l'essiccazione del terreno è difficile da tollerare. Usando l'esempio di diverse specie, si può considerare come innaffiare un cactus tropicale.

  • Zigokaktus richiede frequenti irrigazioni da giugno a settembre. Acqua ogni 3-5 giorni, non di più. Da ottobre all'inizio della fioritura, l'acqua viene applicata una volta alla settimana, altre volte - 2 volte al mese.
  • Il cespuglio di Pasqua ha bisogno di annaffiature abbondanti durante la crescita attiva. Come innaffiare questo tipo di cactus? Da primavera a settembre, l'acqua viene applicata ogni 1-1,5 settimane, in inverno - una volta ogni 3-5 giorni. Durante la fioritura, il terreno dovrebbe essere sempre leggermente umido.
  • Pereskiya viene annaffiato in primavera e in estate quando lo strato superiore della terra si asciuga. In autunno e in inverno, l'irrigazione si riduce a una volta al mese.

Zigokaktus richiede frequenti irrigazioni da giugno a settembre

I cactus del deserto non temono la siccità e il sole splendente e l'abbondanza di umidità è pericolosa per loro. Come innaffiare un cactus di questo tipo senza pretese può essere considerato sull'esempio di diverse specie che vengono presentate di seguito.

  • L'echinopsis viene annaffiato durante il periodo di crescita attiva una volta alla settimana, e in inverno viene interrotta l'irrigazione generale.
  • La parodia da primavera a settembre viene annaffiata una volta in 1,5-2 settimane, e da ottobre a fine inverno la pianta viene annaffiata non più di una volta al mese.
  • L'Ariocarpus richiede pochissima acqua. Innaffiala anche durante la crescita attiva solo una volta in 3 settimane. In inverno, l'acqua in generale non può fare.

Acqua per irrigazione

Affinché l'irrigazione a casa porti solo benefici, devi sapere come innaffiare il cactus, quanto spesso farlo e che acqua usare. È utilizzato per l'irrigazione solo acqua a temperatura ambiente con un basso livello di pH, dovrebbe essere morbido, senza impurità nocive.

È meglio che l'irrigazione raccolga l'acqua piovana o l'acqua di fusione ottenuta dalla fusione della neve. L'acqua del rubinetto non viene utilizzata per questi scopi, ma se non esiste un'alternativa, è necessario creare uno morbido da questo liquido duro. Quindi, cosa può aiutare?

L'acqua del rubinetto non viene utilizzata per l'irrigazione dei cactus

Importante: l'acqua dura alcalinizza il terreno e inibisce lo sviluppo delle radici. Per questo motivo, la cultura inizia a crescere più lentamente, la sua immunità diminuisce.
  • L'acqua può essere semplicemente bollita, ma perde anche non solo impurità nocive, ma anche utili.
  • Per difendere l'acqua per 2-3 giorni con il coperchio aperto.
  • Utilizzare per pulire e ammorbidire il filtro.
  • È possibile aggiungere alcune gocce di acido nitrico, lasciarlo riposare, quindi scolare in un altro contenitore e rimuovere il precipitato.
  • La terza opzione è aumentare l'acidità aggiungendo torba o un po 'di aceto (5 cucchiaini di aceto al 9% sono sufficienti per 5 litri di acqua).

I fertilizzanti sono solitamente usati in primavera.

Fertilizzanti per cactus

Per i cactus non usare fertilizzanti semplici e standard. L'azoto è dannoso per queste piante, quindi non vale la pena comprare gli integratori già pronti per le piante d'appartamento, perché qui c'è molto di questo elemento. Ma allora come nutrire la cultura?

Importante: se c'è molto azoto nel terreno, il cactus crescerà rapidamente, quindi diventerà acquoso, allentato e la pelle scoppierà. Una tale pianta da salvare, di solito fallisce.

I fertilizzanti sono solitamente usati in primavera. Meglio di tutti i cactus reagiscono all'introduzione di potassio, calcio e fosforo. È possibile acquistare questi minerali separatamente e interferire secondo necessità. La seconda opzione è quella di acquistare concimi liquidi o secchi speciali per i cactus. I fertilizzanti si sciolgono in acqua tiepida (è meglio prendere la pioggia o bollire) secondo le istruzioni e quindi usarli per lo scopo previsto.

La medicazione superiore viene eseguita sempre al mattino presto o alla sera, preferibilmente in una giornata nuvolosa. Prima di concimare, il terreno nel vaso deve essere idratato, altrimenti la medicazione superiore può bruciare le radici delle piante. Dopo aver mangiato, il secondo giorno, è necessario innaffiare il cactus con acqua pulita. Versalo in una piccola quantità per inumidire solo leggermente il terreno.

Guarda il video: Come annaffiare le piante grasse (Agosto 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send